Notizie Sulle Scommesse Sportive

Risultati della fase a girone dei mondiali di calcio

Si è conclusa la fase a gironi dei mondiali di calcio, che prevedeva 8 raggruppamenti di 4 squadre ciascuno. I risultati sono stati molto sorprendenti ed hanno determinato l’eliminazione dei campioni in carica della Germania oltre che il passaggio a sorpresa di alcune squadre che all’inizio della competizione non pensavano di poter accedere alla fase successiva della competizione. Per questo motivo staranno iniziando a pensare al colpo grosso alcuni scommettitori che avevano scelto di puntare qualche soldo su squadre improbabili, come Svezia e Danimarca ad esempio.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono state le sorprese, sia positive che negative, della massima competizione calcistica al mondo.

Le eliminazioni a sorpresa dopo i gironi

L’eliminazione più clamorosa è stata quella della Germania. I campioni in carica erano una delle squadre favorite per la vittoria finale, ed infatti i bookmaker quotavano una vittoria dei tedeschi 6 volte la posta giocata. Solo il Brasile, la cui vittoria era quotata 5 volte la posta giocata, aveva più chance di vittoria prima dell’inizio della competizione. I tedeschi hanno giocato un mondiale al di sotto delle aspettative, perdendo la gara d’esordio con uno scatenato Messico. La squadra di Loew sembrava essersi ripresa con la vittoria (viziata da errori arbitrali) ottenuta contro la Svezia, ma poi nella partita decisiva ha perso malamente contro la Corea del Sud per 2-0, abbandonando tutti i sogni di gloria.

girone A girone B

Sembrava che quest’anno avesse buone chance di qualificarsi agli ottavi di finale anche l’Egitto, che però è uscito dalla competizione con 3 sconfitte in altrettante gare. La nazionale guidata da Salah probabilmente è stata la più grande delusione dopo la Germania. Dopo la sconfitta nella partita d’esordio contro un ottimo Uruguay, gli egiziani sono usciti malamente sconfitti (3-1) anche dalla gara contro i padroni di casa. Infine nell’ultima partita hanno perso per 2-1 il derby contro l’Arabia Saudita.

Tra le deluse c’è anche la Serbia, che ha chiuso al 3° posto il girone E, con appena 3 punti frutto di una vittoria e due sconfitte. Il mondiale era iniziato bene, con la vittoria per 1-0 contro il Costa Rica grazie al gol di Kolarov, alla quale sono seguite le sconfitte contro la Svizzera (per 2-1) e contro il Brasile.

girone C girone D

Tra le deluse c’è poi anche il Senegal. La squadra africana, che era alla sua seconda partecipazione in un mondiale (l’altra volta, nel 2002, uscirono ai Quarti di finale), era capitata in un girone abbordabile con Colombia Giappone e Polonia. Dopo la vittoria per 2-1 all’esordio contro la Polonia, il Senegal ha maturato un pareggio per 2-2 contro il Giappone ed una sconfitta per 1-0 contro la Colombia nella partita decisiva. La squadra africana ha terminato il girone a pari merito con i nipponici, ma non si è qualificata alla seconda fase per via del fair play (tutti gli altri scontri diretti erano in perfetta parità con il Giappone).

Le qualificazioni a sorpresa dopo i gironi

Il colpo a sorpresa più grande della prima fase lo ha messo a segno il Giappone. I nipponici hanno sorpreso tutti con la qualificazione agli ottavi di finale, arrivata anche grazie alla loro disciplina. Il Giappone infatti ha terminato il girone H a 4 punti, assieme al Senegal. Le due squadre avevano la stessa differenza reti, quindi a decidere la qualificazione è stata la regola del fair play, che ha premiato i nipponici.
Anche la Russia è andata oltre ogni più rosea aspettativa qualificandosi agli ottavi. I padroni di casa prima dell’inizio del mondiale avevano collezionato tre sconfitte e un pareggio, ed infatti prima dell’inizio della competizione una loro vittoria finale veniva quotata a 60.

girone E girone F

Anche la Svizzera non si aspettava una qualificazione per la seconda fase essendosi ritrovata in un girone con Brasile e Serbia. Ma la nazionale elvetica ha avuto la meglio sui serbi, centrando un inaspettato passaggio del turno.

Ha fatto il colpaccio anche la Svezia, la squadra che ha eliminato l’Italia nello spareggio di accesso a Russia 2018, che si è presentata al mondiale con una formazione piuttosto giovane e senza Zlatan Ibrahimovic dopo il suo abbandono alla nazionale. Gli scandinavi hanno vinto la gara di esordio contro la modestissima Corea con il risultato di 1-0, ma nella seconda gara del girone F sono stati sconfitti dalle Germania per 2-1. La vera impresa gli svedesi l’hanno fatta nell’ultima partita della fase a gironi, vincendo nettamente contro il più quotato Messico (3-0 il finale della partita).

girone G girone H

In pochi credevano nel passaggio del turno della Danimarca, che ha chiuso al secondo posto il girone C alle spalle della Francia. I danesi hanno iniziato il mondiale con una vittoria per 1-0 sul Perù, a cui sono seguiti i pareggi contro Australia (1-1 il finale) e Francia (partita a reti inviolate).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *