Emiliano

Ciao sono Emiliano, Emmylou in questo mio blog interamente dedicato al mondo delle scommesse sportive.

EmilianoLa passione per le scommesse è nata qui a Londra, dove vivo ormai stabilmente da 10 anni. Sono un cervello in fuga? Me lo chiedo spesso, e direi che no, non sono un gran cervello e nemmeno sono in fuga dall’Italia; a Londra ci sono venuto per lavoro, pensavo di rimanerci qualche mese e non me ne sono più andato.

Oggi lavoro stabilmente nel settore del marketing, divido una piccola casa in periferia con altri due ragazzi inglesi miei colleghi, sono un orgoglioso padrone di due gatti che terrorizzano il quartiere e pratico boxe e ciclismo nel tempo libero, quando cioè non lavoro o non sono in giro per locali.

Appena ho capito che Londra non era solo una parentesi fugace di residenza ma la mia nuova casa, ho deciso di procedere ad un ricongiungimento familiare e, senza troppi problemi, ho organizzato un viaggio solo andata per la mia adorata moto NRS 125.

Sono un appassionato di scommesse sportive ma anche di moto anni ’90 e con la mia faccio lunghe traversate spettacolari verso ovest e verso nord. Finora  mi sono spinto fino in Cornovaglia e in Galles, ma la prossima destinazione è la Scozia.

Se doveste incrociare un centauro fieramente lanciato sulle strade inglesi a bordo di un NRS, vecchiotta ma ancora grintosa, color blu e arancio, quello probabilmente sono io: il restauro l’ho affidato ad un amico italiano bravissimo; mi è costato parecchio, ma da allora non ho più dovuto metterci mano.

emmylouPer fortuna, perché in quanto a perizia sui motori noi italiani siamo i primi e qui a Londra non la affiderei alle mani di nessun inglese, mai.

Oltre agli sport che pratico, e di cui vi ho già detto, seguo con entusiasmo soprattutto il calcio, e non potrebbe essere diversamente dal momento che vivo nel paese che il calcio l’ha inventato.

La serie A mi interessa, ma non mi appassiona: alla fine vince sempre la Juventus! La Premier League è un’altra cosa: sono avvincenti anche le partite minori e i soldi dei grandi investitori esteri non sono riusciti a cancellare un’atmosfera densa di storia e tradizione, cosa che, invece, a mio parere sta avvenendo in Italia.

Il Moto Mondiale in casa mia si vive pericolosamente. Io, fan sfegatato di Valentino, mi tramuto nel più campanilista degli italiani all’estero e ingaggio discussioni e litigi interminabili con i miei coinquilini che, incredibilmente, preferiscono Lorenzo e Marquez.

Abbiamo rischiato anche di darci qualche manata in faccia. Ma alla fine lo spirito sportivo fortunatamente prevale sempre, soprattutto quando finisce l’effetto della birra!

emiliano al mareFormula 1? No grazie, mai piaciuta. Non ci sono più campioni come Ayrton Senna che ti incollavano allo schermo col cuore in gola e Alonso o Vettel hanno zero carisma. Per non parlare di Hamilton, che sembra più un repper capitalista che un pilota. Però anche se non apprezzo la Formula 1 del terzo millennio adoro le macchine sportive, una in particolare.

E qui torniamo al motivo per cui ho deciso di scrivere questo blog, ossia le scommesse sportive. Vi svelo un segreto: ho un progetto.

Ogni mattina di buon ora esco di casa e vado a prendere la tube che mi porterà nella City al lavoro; appena apro la porta, dall’altro lato della strada, mi dà il buon giorno una splendida, incredibile, inarrivabile Porche Carrera Verde.

Giocando con moderazione, ma con metodo, alle scommesse sportive, un giorno potrò comprare proprio quella Porche Carrera. La metterò in garage, perché così in balia del tempo inclemente di Londra non ci può stare.

La metterò accanto alla mia cara NRS blu e arancio, che per allora sarà ancor più vecchiotta, ma sempre grintosa!