Mondiali di basket 2019
Notizie Sulle Scommesse Sportive

Mondiali di basket 2019: tutti a caccia degli Stati Uniti. Vediamo le quote!

Sabato 31 agosto in Cina prendono il via i Mondiali di basket 2019. Come sempre gli Stati Uniti, allenati quest’anno da Greg Popovich, sono la squadra da battere, ma tra gli addetti ai lavori c’è la sensazione che possa scapparci la sorpresa. Nonostante i mondiali siano una competizioni molto importante (seconda solo alle Olimpiadi), anche questa volta Team USA ha dovuto registrare moltissime rinunce da parte dei top player. Per questo motivo Serbia, Spagna e Grecia sperano di riuscire a fare il colpaccio!

Ai Mondiali di basket 2019 partecipa anche l’Italia, che non era riuscita a qualificarsi alle ultime due edizioni. Gli azzurri allenati da Meo Sacchetti non hanno ambizioni di medaglia, ma hanno come obiettivo minimo quello di qualificarsi quantomeno al secondo girone.

Proviamo a fare i pronostici e vediamo insieme le quote delle agenzie di scommesse sportive che operano in Italia.

Mondiali di basket 2019: le squadre favorite

Gli Stati Uniti arrivano in Cina con tante assenze pesanti. Molti dei giocatori selezionati inizialmente da Popovich hanno abbandonato il ritiro per problemi fisici o per dedicarsi alla prossima stagione NBA. Il roster è comunque importante e può contare su autentici fenomeni come Kemba Walker, Donovan Mitchell, Jayson Tatum e Jaylen Brown. Manca qualcosa sotto canestro, dove si giocheranno il posto Myles Turner, Brook Lopez e Mason Plumlee. Ma restano comunque i favoriti per il titolo iridato, che sarebbe il terzo consecutivo.

La Serbia è la principale rivale di Team USA. Coach Djordjevic ha infiammato la vigilia parlando in questo modo degli Stati Uniti: “Che facciano il loro gioco, noi faremo il nostro e se ci dovessimo incontrare, che Dio li aiuti.” La Serbia può contare sul miglior centro della manifestazione, Nikola Jokic, e su altri giocatori di alto livello come Bogdan Bogdanovic, Stefan Jovic, Nemanja Bjelica e Boban Marjanovic. Mancherà Teodosic, che doveva essere il playmaker titolare della squadra, ma Djordjevic troverà sicuramente le soluzioni giuste per far rendere al meglio il suo gruppo. Se arrivano in finale, potrebbero davvero vincere la medaglia d’oro.

La Spagna di Sergio Scariolo è l’altra grande rivale di Team USA. Gli iberici possono contare su giocatori del calibro di Ricky Rubio, Serio Llull, Marc Gasol e su un gruppo di giocatori molto solido. In un campionato mondiale dove molte squadre hanno fatto registrare assenze pensati, la squadra di Scariolo deve almeno provare a vincere l’oro.

Tra le altre bisognerà fare attenzione alla Grecia, che schiererà Giannis Antetokounmpo, che tutti danno come possibile MVP della manifestazione. Gli ellenici hanno un gruppo di giocatori molto esperti, ma arrivare fino in fondo sarà dura. Anche la Francia ha un roster di tutto rispetto e punta sul talento e l’esperienza di campioni del calibro di Batum, Gobert e De Colo, che avranno al loro fianco dei giovani di grandi prospettive. I transalpini proveranno senza dubbio ad andare a medaglia.

Mondiali di basket 2019
Mondiali di basket 2019

L’Italia

Gli azzurri hanno come obiettivo quello passare il primo turno. Nel girone oltre alla Serbia ci sono due squadre abbordabili come Angola e Filippine, quindi non riuscire a qualificarsi sarebbe un fallimento. Purtroppo Sacchetti dovrà fare a meno dell’infortunato Melli ed ha un Luigi Datome a mezzo servizio a causa di alcuni problemi fisici. Ma il quintetto azzurro sulla carta è molto competitivo ed è anche una delle ultime occasioni per i vari Marco Belinelli, Danilo Gallinari  e Daniel Hackett per riuscire a fare qualcosa di importante con la maglia dell’Italia.

L'Italia è impegnata nei mondiali di basket 2019
L’Italia è impegnata nei mondiali di basket 2019

Mondiali di basket 2019: le quote dei bookmakers aams

SNAI

L’agenzia di scommesse sportiva italiana vede favoriti gli Stati Uniti (la vittoria di Team USA è quotata a 1,50), ma anche la Serbia gode di una grande considerazione, ed una sua vittoria paga 4 volte la posta in palio. Alle spalle delle prime due della classe i bookmakers della SNAI vedono Grecia (10), Spagna (15) e Francia (25). Una vittoria degli azzurri pagherebbe ben 75 volte la posta in palio! SNAI permette agli scommettitori di puntare anche sulle singole partite e su una serie di scommesse antopost quali l’MVP, il miglior realizzatore, il miglior rimbalzista e molte altre ancora.

Eurobet

Il ranking di partenza di Eurobet vede gli Stati Uniti davanti a tutti con una quota di 1.50. Alle spalle di Team USA c’è la Serbia (4), seguita da Grecia (9), Spagna (16) e Francia (26). In questo caso una vittoria del titolo mondiale da parte dell’Italia pagherebbe 61 volte la posta in palio. Anche Eurobet permette ai suoi utenti di puntare su un gran numero di scommesse antopost.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *