Notizie Sulle Scommesse Sportive

Sabato 25 settembre riparte la serie A di basket: per i bookmaker sarà ancora una sfida tra Bologna e Milano

Virtus Bologna ed Olimpia Milano sono le due favorite dei bookmakers per la conquista dello Scudetto 2022 del basket. Le due squadre, che l’anno scorso si sono affrontate nella finale per il titolo, partono con i favori del pronostico. Ma attenzione alle outsider.

Sabato 25 settembre riparte la serie A di basket che vedrà al via 16 squadre e due favorite per lo Scudetto 2022: l’Olimpia Milano è la candidata numero uno al tricolore, seguita dalla Virtus Bologna campione in carica, che dopo averla battuta nelle finals dello scorso anno è riuscita a sconfiggere i meneghini anche nella finale di Supercoppa.

Quello che sta per partire è un campionato molto interessate, che catturerà l’attenzione non solo degli appassionati della palla a spicchi, ma anche quella degli amanti delle scommesse sportive. Grazie ai bookmakers italiani è possibile scommettere in modalità antepost sull’esito finale del campionato, sia per quanto riguarda la regular season che per il vincitore del titolo che viene assegnato al termine dei playoff. Ma nel corso delle settimane gli scommettitori potranno puntare anche sulle singole partite in calendario, sfruttando le molte opzioni a loro disposizione.

Oggi proveremo a “fare le carte al campionato”, analizzando la situazione delle varie squadre che si presentano ai nastri di partenza. Poi andremo a vedere anche le migliori quote dei bookmakers che operano in Italia grazie alla licenza AAMS. Siete pronti a scoprire insieme a noi?

La griglia di partenza della stagione

Le 16 squadre si presentano al via della stagione subito dopo aver concluso la Supercoppa italiana, che ha visto trionfare la Virtus Bologna che in finale ha battuto la favoritissima Olimpia Milano per 90-84. I risultati delle ultime partite hanno portato i bookmakers a rivedere i valori delle quote antepost per la vittoria del campionato, ma la griglia di partenza è rimasta pressochè invariata.

Qua di seguito riportiamo quella che è la nostra griglia, dove abbiamo raggruppato le squadre in base al loro valore ed in base a quello che crediamo potranno fare nel corso della stagione.

Prima Fila: Milano e Bologna

Non possono che essere queste le due squadre favorite per la stagione che sta per iniziare. Milano e Bologna hanno dimostrato di essere le più forti nel corso della scorsa stagione ed anche quest’anno sono pronte a ribadire il loro ruolo di candidate al titolo.

Sulla carta l’Olimpia Milano ha qualcosa in più. Il roster è più lungo, i giocatori hanno un indiscusso talento e l’allenatore da anni è considerato uno dei migliori in Europa e non solo. Ma l’amalgama di squadra e la gestione delle rotazioni non sono state all’altezza della situazione in diverse occasione e questa è un problema sul quale Ettore Messina dovrà cercare di lavorare.

La Virtus Bologna sembra ancora un gradino sotto l’Olimpia. Ha riportato in Italia Nico Mannion e soprattutto ha scelto un allenatore bravo e vincente come Sergio Scariolo. Ma secondo noi l’arma in più è il gruppo, costruito nel corso degli anni, con tutti i giocatori che sono e si sentono importanti per la causa virtussina. L’esempio principale è Alessandro Pajola, che ci aspettiamo di vedere sempre più protagonista.

Sergio Scariolo, coach della Virtus

Seconda fila: Brindisi, Venezia e….

Alle spalle della coppia di testa troviamo due squadre molto solide come Brindisi e Venezia, che cercheranno di colmare il gap con le “grandi” attraverso le idee di gioco ed il duro lavoro in palestra. Entrambe le squadre hanno fatto molto bene gli scorsi anni (Venezia ha portato a casa anche due scudetti, nel 2017 e nel 2019) e si affidano ancora alla guida dei loro storici coach: De Raffaele per Venezia e Vitucci per Brindisi.

Con loro, nel ruolo di outsider, c’è anche la Dinamo Sassari, un’altra società dove idee ed ambizioni hanno portato ad una crescita esponenziale. Dopo aver chiuso l’era Pozzecco, la Dinamo si è affidata ad un coach di grande valore come Cavina che siamo sicuri possa essere in grado di guidare Sassari a grandi traguardi.

Il gruppone centrale

Dopo le prime cinque c’è un gruppone composto da tante squadre che potrebbero sorprendere, ma che allo stesso tempo possono rischiare di trovarsi nei bassifondi della classifica. Tra le più intriganti ci sono la Vanoli Cremona, che ha riportato in Italia il giovane Matteo Spagnolo (in prestito dal Real Madrid) e la Pallacanestro Trieste. Cercheranno di rompere le scatole a tutti anche Brescia, Trento e Reggio Emilia,  ed attenzione anche a Tortona che potrebbe sorprendere tifosi ed addetti ai lavori!

La lotta per non retrocedere

In fondo allo schieramento noi ci mettiamo Varese. L’anno scorso hanno vissuto una confusione pazzesca ed hanno chiuso la stagione con l’assurdo esonero di Bulleri dopo che il coach cecinese aveva portato la squadra alla salvezza. La gestione societaria lascia il tempo che trova e questo potrebbe essere davvero l’anno del capitombolo per la storica società lombarda. Noi li vediamo come i principali candidati alla retrocessione.

A giocarsi la permanenza in serie A saranno anche Pesaro, Fortitudo Bologna e la neopromossa Tortona. Anche Napoli giocherà per salvarsi, ma crediamo che un coach esperto come Sacripanti sarà in grado di portare a termine la sua missione in questo primo anno nella massima serie dei partenopei.

Le quote antepost per regular season e playoff Scudetto

Le quote antepost si possono trovare su alcuni dei migliori siti di scommesse sportive italiani. Le opzioni a disposizione di scommette sul basket sono veramente tante, per cui vi consigliamo di seguire tutti gli aggiornamenti sui siti web e sulle App dei bookmakers. Tra l’altro SNAI propone anche un interessante bonus cashback in singola e multipla (pre-match) sulle partite di Basket di Serie A.

Bonus cashback SNAI da 50€

Per quanto riguarda le partite singole, vi ricordiamo che il basket offre tanti tipi di scommesse sulle singole partite. Il pronostico sull’esito finale viene fatto con il classico 1X2, con la X che racchiude la possibilità di una differenza di punti uguale o inferiore a 5. Ma si può scommettere anche sul margine di vittoria, scegliendo di puntare sullo scarto di punti al termine della partita, compresi anche gli eventuali tempi supplementari. Poi ci sono le scommesse ad handicap, dove il risultato finale si calcole includendo appunto un handicap di un certo numero di punti ad una delle due squadre. Insomma, c’è proprio da divertirsi a scommettere sul basket!

Ecco qua di seguito alcune quote antepost:

SNAI

  • Regular Season: Milano 1,65, Virtus Bologna 2,50, Venezia 15, Brindisi 20, Sassari 25, Brescia 40, Treviso 50, Reggio Emilia 75, Trento 75, Varese 100, Fortitudo Bologna 100, Tortona 100, Trieste 100, Pesaro 200, Cremona 200, Napoli 200.
  • Scudetto: Milano 1,75, Virtus Bologna 3,25, Venezia 12, Brindisi 18, Sassari 20, Brescia 33, Treviso 40, Reggio Emilia 50, Trento 50, Varese 75, Fortitudo Bologna 75, Tortona 75, Trieste 75, Pesaro 100, Cremona 100, Napoli 100.

Eurobet

  • Scudetto: Milano 1,50, Virtus Bologna 3,50, Venezia 16, Sassari 21, Brindisi 26, Treviso 41, Trento 41, Brescia 51, Fortitudo Bologna 51, Varese 61, Cremona 61, Reggio Emilia 81, Tortona 81, Trieste 81, Pesaro 81, Napoli 101.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *