Le scommesse ai tempi del Coronavirus
Notizie Sulle Scommesse Sportive

Le scommesse ai tempi del Coronavirus

Tempi duri per gli scommettitori e soprattutto per le agenzie di scommesse sportive italiane, che devono vedersela con il Coronavirus. A causa del COVID-1, questo è il nome in codice del virus respiratorio che sta colpendo anche l’Italia, nell’ultima settimana sono stati annullati molti eventi sportivi. Ieri è arrivato il decreto ministeriale che impone lo svolgimento a porte chiuse di tutti gli eventi sportivi fino al 3 aprile 2020. Ma il Coronavirus non ha colpito solo il Bel Paese ed infatti molti eventi sportivi in giro per il mondo sono soggetti a rinvii ed annullamenti.

Il 2020 è un anno molto importante dal punto di vista sportivo perché ci sono le Olimpiadi. Secondo alcuni potrebbe addirittura essere a rischio lo svolgimento di quello che è l’appuntamento sportivo per eccellenza a livello mondiale. Le Olimpiadi 2020 infatti si svolgeranno a Tokyo in estate, ma anche il Giappone sta affrontando l’emergenza Coronavirus e per poter garantire lo svolgimento dell’evento sta adottando delle misure di prevenzione molto drastiche.

Ma il 2020 è anche l’anno dei campionati europei di calcio, che per la prima volta nella loro storia si svolgeranno in 12 distinte città europee. Questo potrebbe essere un grosso problema, perché sicuramente non sarà facile controllare la situazione sanitaria in tutti i paesi che dovranno ospitare la manifestazione.

Il Coronavirus ha scatenato anche i bookmakers inglesi, che come in molti sapranno, scommettono su tutto, anche su fatti tragici!

Vediamo insieme come si evolvono le scommesse ai tempi del Coronavirus!

Le scommesse ai tempi del Coronavirus
Le scommesse ai tempi del Coronavirus

Gli effetti del Coronavirus sul calcio

La scorsa settimana a causa del Coronavirus molte partite sono state annullate del campionato di serie A di calcio, tra cui anche la partitissima Juventus-Inter. Nei primi giorni ci sono state molte polemiche, ma poi si è capito che si trattava veramente di un’emergenza. Sono saltate anche le semifinali di ritorno di Coppa Italia, ma nel weekend il campionato di calcio riprenderà il via a porte chiuse. Quindi gli appassionati di calcio potranno finalmente tornare a scommettere sul loro sport preferito. E le agenzie di scommesse sportive potranno così a respirare e ad accettare le giocate degli utenti.

I rallentamenti che sta subendo il campionati italiano, ai quali potrebbero far seguito altri rallentamenti dei maggiori campionato europei, potrebbero compromettere la preparazione delle squadre in vista della competizione continentale. Per la prima volta nella storia i campionati europei di calcio si svolgeranno in 12 distinte città. Sarà una competizione itinerante che mai come quest’anno appare incerta ed interessante. In molto hanno già piazzato le loro scommesse sul vincitore finale.

Gli effetti del Coronavirus sugli sport motoristici

La MotoGP è stata duramente colpita dal Coronavirus. Il campionato mondiale infatti non partirà come previsto il prossimo weekend, e per il momento starà in stand-by. Tutti gli scommettitori che hanno puntato sul vincitore del titolo iridato quindi dovranno attendere per iniziare a capire se hanno fatto la scelta giusta. Il GP del Qatar è stato annullato, mentre per il momento il GP di Thailandia è stato semplicemente rinviato. Il primo appuntamento del campionato, salvo ripensamenti, sarà il GP delle Americhe del 5 aprile, quindi gli scommettitori che vogliono puntare sulle singole gare dovranno aspettare ancora qualche settimana.

La Formula Uno invece dovrebbe partire regolarmente la prossima settimana in Australia, ma sono in dubbio le gare successive che si dovrebbero correre in Bahrain ed in Vietnam. Noi vi avevamo già parlato delle quote per la vittoria del Campionato Mondiale di Formula Uno 2020 e molte agenzie di scommesse sportive hanno già registrato moltissime puntate su questo evento.

Leclerc sarà il pilota di punta della Scuderia Ferrari nel 2020?
Il Coronavirus per ora non ferma la Formula Uno

Altri sport

In questi giorni a Cagliari si giocherà la Coppa Davis di tennis, con la sfida Italia-Corea del Sud che sarà a porte chiuse. Quindi in questo caso gli scommettitori appassionati di tennis potranno comunque fare le proprie puntate sulle partite che vedranno impegnati i giocatori azzurri capitanati da Barazzuti.

Nel rugby è stata rinviata Italia-Inghilterra, sfida valida per la quinta giornata del Sei Nazioni. La partita era in programma per il 14 marzo all’Olimpico di Roma. In precedenza era già stata rinviata anche Irlanda-Italia, che si sarebbe dovuta giocare sabato pomeriggio. Entrambe le partite verranno recuperate in data da destinarsi.

C’è molta attesa di conoscere le decisioni che saranno prese nel mondo dello sci. Dal 18 al 22 marzo a Cortina sono in programma finali di Coppa del Mondo. Sono molto interessati i bookmakers, ma anche e soprattutto Federica Brignone, che si sta giocando il primato in tutte le specialità ed anche per la conquista della coppa generale. La Federazione internazionale dovrebbe comunicare entro venerdì se annullare l’evento, oppure se farlo disputare a porte chiuse (come chiesto da Austria e Usa).

Per quanto riguarda l’atletica leggera invece sono state annullate le Maratone di Roma e Parigi.

Le scommesse dei bookmakers inglesi

Lo sanno tutti che gli inglesi scommettono praticamente su tutto! In Gran Bretagna non guardano in faccia a niente e nessuno, e non si fermano nemmeno di fronte a fatti tragici. Ed infatti i bookmakers britannici stanno proponendo, già da alcune settimane, le quote su quanto l’epidemia inciderà sulle Olimpiadi di Tokyo. Il CEO di Tokyo 2020, Yoshiro Mori, ha rassicurato tutti sul regolare svolgimento della manifestazione, cercando di placare le voci di un possibile annullamento o rinvio.

Ovviamente i bookmaker britannici non hanno mollato la presa, cercando di spingere il business delle scommesse anche in questa situazione. Ma su cosa scommettono gli inglesi a proposito del Coronavirus?

La scommessa più giocata è quella sull’eventuale annullamento dei Giochi Olimpici. Per ora le possibilità non sono molte, ma con l’allargamento dell’epidemia la quota sta iniziando a scendere. Si può scommettere anche sulla nazionalità del primo atleta che rinuncerà ufficialmente a partecipare alle Olimpiadi di Tokyo per paura del virus.

Molti inglesi stanno scommettendo anche sulla cancellazione di Euro 2020, con il campionato europeo che probabilmente paga la sua formula itinerante.

Per quanto riguarda gli eventi sportivi che si disputano in Inghilterra, le agenzie di scommesse britanniche stanno quotando anche il blocco della Premier League e l’eventuale annullamento di Wimbledon. Sono ipotesi improbabili al momento, ma in caso di sbarco del virus in Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *